Società partecipate

Sezione relativa alle società partecipate, come indicato all'art. 22, c. 1,2,3 del d.lgs. 33/2013 (testo in vigore dal 23-06-2016), Art. 20, c.3 del d.lgs. n. 39/2013, Art. 19, c. 7 del d.lgs. n. 175/2016

RAPPRESENTAZIONE GRAFICA SOCIETA' PARTECIPATE AL 31.12.2020

Con delibera n. 7 del 17.05.2017 del CDI è stata ratificata la determina direttoriale n. 117 del 27.02.2017 con cui è stata disposta la dismissione della partecipazione di AIPo dalla Società AGIRE Scarl.

Con delibera n. 18 del 26.06.2020 del CDI è stato disposto il recesso di AIPO dalla partecipazione alla Società Consortile per Azioni denominata "ART-ER s.cons.p.a.".

Elenco delle società partecipate

Funzioni, Attività, Servizi
La Società opera, senza finalità di lucro, per perseguire le finalità e quanto previsto dalla L.R. n.1/2018 e ss.mm. con l’obiettivo di favorire la crescita sostenibile della regione attraverso lo sviluppo della ricerca, dell'innovazione e della conoscenza, il consolidamento della ricerca industriale, del trasferimento tecnologico e del sistema delle competenze, il sostegno allo start up e all'accelerazione di impresa, l'attrazione e lo sviluppo di investimenti nelle filiere produttive e l'internazionalizzazione del sistema regionale, la cooperazione con altri soggetti, il supporto alla programmazione integrata delle risorse pubbliche ad impatto territoriale, quali condizioni per valorizzare e accrescere la competitività del territorio regionale, la trasformazione delle città e dei contesti produttivi. Le relative iniziative di promozione e sviluppo si articolano su quattro principali ambiti: a) ecosistema regionale della ricerca, dell'innovazione e della conoscenza, inteso come rafforzamento, insieme e con il contributo di tutti i soggetti soci, della rete regionale della ricerca e dell'innovazione, del trasferimento tecnologico degli incubatori e acceleratori d'impresa, della Rete politecnica e delle alte competenze, degli sportelli per lo sviluppo e la diffusione delle azioni per la Specializzazione intelligente e delle loro evoluzioni; b) internazionalizzazione e attrattività del territorio, mediante azioni di promozione delle filiere regionali, del sistema della ricerca, dell'innovazione, della formazione; sviluppo di azioni rivolte a investitori regionali, nazionali e internazionali volto a rafforzare il sistema produttivo, il sistema della conoscenza e l'occupazione, in coerenza con la legislazione per la promozione degli investimenti in Emilia-Romagna; c) valorizzazione del territorio e qualificazione dei sistemi produttivi e delle città, attraverso la promozione di azioni infrastrutturali, di innovazione sociale, di sviluppo della conoscenza e di sostenibilità ambientale; d) supporto alla programmazione degli interventi dei soci nei seguenti ambiti: 1) messa a punto, gestione, monitoraggio, valutazione di progetti e programmi strategici di livello regionale, nazionale e dell'Unione europea volti ad accrescere la competitività, la sostenibilità, l'occupazione, la ricerca, l'innovazione, la formazione, la conoscenza, la cooperazione europea ed internazionale; 2) partecipazione e sviluppo di reti promosse dai soci a livello europeo ed internazionale; 3) realizzazione di studi e ricerche inerenti agli assetti territoriali, economici e sociali allo scopo di migliorare la programmazione strategica ed operativa; 4) progettazione, realizzazione e gestione di infrastrutture per lo sviluppo regionale dell'innovazione e della conoscenza, ivi comprese le relative funzioni di committenza e stazione appaltante. La Società inoltre può: - organizzare le attività e le azioni comuni tra i Soci e le strutture che partecipano all’ecosistema regionale della ricerca, dell’innovazione e della conoscenza; - promuovere iniziative con università e centri di ricerca operanti sul territorio regionale, anche in collaborazione con le imprese, per l’accesso e la partecipazione a programmi di ricerca e/o d’innovazione e/o di sviluppo delle competenze e della conoscenza d’interesse nazionale, europeo e internazionale; - promuovere e supportare le azioni di internazionalizzazione e attrattività del territorio con particolare riferimento ai cluster e alle filiere regionali; - promuovere e sviluppare azioni per la valorizzazione del territorio e qualificazione dei sistemi produttivi e delle città; - promuovere lo sviluppo delle competenze e l’attrattività dei talenti (Nasce nel 2019 dalla fusione di ASTER e ERVET)
Partecipazione
0,007% (euro 106,00)
Durata
31/12/2050 (Dismissione partecipazione disposta con delibera CdI n. 18 del 26/06/2020 - Dismissione avvenuta in data 10/11/2020)
Onere
0
Num. rappresentanti
0
Trattamento economico rappresentanti
--------------------------
Funzioni, Attività, Servizi
Le finalità del CSI-Piemonte sono indicate all'art.4 delvigente Statutodel Consorzio, che recita quanto segue: 1.In armonia con le vigenti leggi in materia di digitalizzazione della Pubblica Amministrazione, il Consorzio opera a supporto dell’innovazione tecnologica ed organizzativa degli Enti consorziati, anche nelle loro attività di collaborazione istituzionale con altri soggetti. In tale contesto, il Consorzio promuove e supporta l’attività degli Enti consorziati nella messa a disposizione di servizi a cittadini e imprese.2.In particolare, il Consorzio:a)progetta, sviluppa e gestisce il Sistema Informativo Regionale, nonché i sistemi informativi degli Enti consorziati, in coerenza con gli indirizzi degli Enti preposti alla digitalizzazione della Pubblica Amministrazione, ove applicabili;b)promuove e realizza forme di collaborazione continuativa tra Enti pubblici ed Atenei nei campi:-della ricerca e sviluppo di nuove tecnologie dell’informazione, della comunicazione e della conoscenza; del loro trasferimento a servizi sia della Pubblica Amministrazione sia di strutture produttive;-della formazione rivolta a tali tecnologie o da esse mediata;c)realizza un polo tecnico organizzativo delle Pubbliche Amministrazioni presenti nella regione, favorendo l’interconnessione tra le stesse in coerenza agli indirizzi degli Enti preposti alla digitalizzazione dellaPubblica Amministrazione, ove applicabili;d)realizza e gestisce reti ed impianti funzionali all’erogazione di servizi, anche di interesse generale, che gli Enti consorziati mettono a disposizione di cittadini ed imprese;e)in coerenza con le proprie finalità istituzionali, promuove, realizza e valorizza, anche all’estero, i prodotti, le soluzioni, i servizi, le esperienze e le competenze sviluppate su incarico degli Enti consorziati.3.Il Consorzio struttura la propria organizzazione e definisce i suoi compiti di sviluppo e di ricerca con particolare riferimento all’erogazione di servizi connessi all’esercizio di funzioni di competenza degli Enti consorziati.4.Il CSI opera in via prevalente a favore dei propri Enti consorziati; oltre l’80% del suo fatturato è conseguito nello svolgimento dei compiti ad esso affidati dagli Enti consorziati. L’erogazione di servizi e o forniture in favore di soggetti non consorziati è consentita nei limiti di legge.5. Il Consorzio non persegue scopi di lucro e la suagestione è informata a criteri di economicità.
Partecipazione
0,86%
Durata
31/12/2105
Onere
euro 1.453.217,38
Num. rappresentanti
0
Trattamento economico rappresentanti
0
Funzioni, Attività, Servizi
La Società opera in conformità al modello in house providing stabilito dall'ordinamento italiano e dell'Unione europea ed ha per oggetto l'esercizio delle seguenti attività - rientranti nell'ambito di pertinenza di pubbliche amministrazioni ed altri soggetti pubblici che detengono una partecipazione nella società secondo quanto indicato nell'art. 10, comma 1, 2, 3, 3 ter e 4-quater e nell'art. 14, comma 5 della legge regionale n. 11/2004 nonchè negli artt. 15 e 16 della legge regionale n.14/2014: I. costituzione di un polo aggregatore a supporto dei piani nello sviluppo dell'ICT (Informazione Comunicazione Tecnologia) regionale in termini di progettazione, ricerca, sviluppo, sperimentazione e gestione di servizi e prodotti di ICT, nonchè attività di realizzazione, manutenzione, attivazione ed esercizio di infrastrutture e della gestione e dello sviluppo dei servizi per l'accesso e servizi a favore di cittadini, imprese e pubblica amministrazione, con una linea di alta specializzazione nei settori della sanità, dell'assistenza sociale, dei servizi degli enti locali alla persona e dei servizi socio sanitari. II. fornitura di servizi derivanti dalle linee di indirizzo del piano regionale per lo sviluppo telematico, delle ICT e dell'e-government di cui all'Art. 6 della legge regionale n. 11/2004 e relative attuazioni di cui all'Art. 7 della stessa legge; III. fornitura di servizi mediante: la gestione della domanda per l'analisi dei processi; la definizione degli standard di interscambio delle informazioni; la stesura dei capitolati tecnici e delle procedure di gara per lo sviluppo/acquisto dei servizi; il program e project management; la verifica di esercibilità; il supporto al dispiegamento, l'erogazione dei servizi tramite i fornitori individuati; il monitoraggio dei livelli di servizio; IV. attività di formazione e di supporto tecnico nell'ambito dell'ICT; V. attività di supporto alle funzioni gestionali in ambito organizzativo ed amministrativo a favore dei Soci e delle loro Società; VI. attività relative all'adozione di nuove tecnologie applicate al governo del territorio della Regione Emilia-Romagna e di riferimento dei Soci, come quelle inerenti alle cosiddette smart city e smart working; VII. attività di nodo tecnico-informativo centrale di cui all'art. 14 della legge regionale n. 11/2004; VIII. attività a supporto dell'implementazione del sistema regionale di calcolo distribuito (Data center e Cloud computing) di cui alla legge regionale n. 14/2014; IX. acquisto, sviluppo, erogazione e offerta, nel rispetto e nei limiti delle normative comunitarie e nazionali in materia di appalti di lavoro, servizi e forniture, di servizi di telecomunicazione ed informatici e/o affini, i.e. a titolo esemplificativo e non esaustivo: servizi dati, Internet e di telefonia, tradizionale e su rete IP; servizi per la convergenza fisso/mobile; servizi di data center con funzioni di data storage, server farming, server consolidation, facility management, backup, disaster recovery; servizi di Help Desk tecnologico (incident e problem management); erogazione di servizi software applicativi gestionali in modalità ASP; X. realizzazione, manutenzione, gestione ed esercizio delle reti regionali di cui all'art. 9 della legge regionale n. 11/2004 nonchè delle reti locali in ambito urbano (di seguito MAN), delle sottoreti componenti le MAN e delle reti funzionali a ridurre situazioni di divario digitale (anche in attuazione di quanto disposto dalla legge regionale n. 14/2014) ovvero di fallimento di mercato, intendendosi per realizzazione, manutenzione, gestione ed esercizio, a titolo esemplificativo e non esaustivo le attività di: pianificazione delle infrastrutture fisiche di rete; progettazione; appalto per l'affidamento lavori; costruzione; collaudo delle tratte della rete in fibra ottica; di affitto dei circuiti tradizionali, infrastrutture in fibra o radio per le tratte non di proprietà; messa in esercizio; manutenzione ordinaria e straordinaria; predisposizione delle infrastrutture tecnologiche atte ad assicurare la connessione alle bande necessarie per erogare i servizi di connettività; monitoraggio delle prestazioni di rete; XI. fornitura di servizi di connettività sulle reti regionali di cui Art. 9 della legge regionale n. 11/2004 intendendosi per fornitura di servizi di connettività, a titolo esemplificativo e non esaustivo: la trasmissione dati su protocollo IP a velocità ed ampiezza di banda garantite; tutti i servizi strettamente inerenti la trasmissione dei dati quali, a titolo esemplificativo e non esaustivo, la fornitura e la configurazione degli apparati terminali di rete situati nei punti di accesso locale (PAL), la configurazione di reti private virtuali (VPN); svolgimento delle necessarie funzioni di interfacciamento con l'SPC (sistema pubblico di connettività), garantendo i livelli di servizio e di sicurezza previsti dalle regole tecniche dell'SPC; eventuale interconnessione con la rete GARR della ricerca; interconnessione con le reti degli operatori pubblici di telecomunicazione; offerta al pubblico del servizio gratuito di connessione ad internet tramite tecnologia WiFi per conto degli enti soci, su domanda e nell'interesse di questi ultimi, operando quale loro servizio tecnico; erogazione dei servizi di cui all'art. 15 della legge regionale n. 14/2014 in via sussidiaria e temporanea, qualora dal mercato non emergano altre soluzioni che ne consentano l'erogazione; XII. fornitura di tratte di rete e di servizi a condizioni eque e non discriminanti ad enti pubblici locali e statali, ad aziende pubbliche, alle forze dell'ordine per la realizzazione di infrastrutture a banda larga per il collegamento delle loro sedi nel territorio della Regione Emilia-Romagna e di riferimento dei Soci
Partecipazione
0,0014% (euro 1.000,00)
Durata
31/12/2050
Onere
euro 8.247,20
Num. rappresentanti
0
Funzioni, Attività, Servizi
La Società opera, senza finalità di lucro, per perseguire le finalità e quanto previsto dalla L.R. n.1/2018 e ss.mm. con l’obiettivo di favorire la crescita sostenibile della regione attraverso lo sviluppo della ricerca, dell'innovazione e della conoscenza, il consolidamento della ricerca industriale, del trasferimento tecnologico e del sistema delle competenze, il sostegno allo start up e all'accelerazione di impresa, l'attrazione e lo sviluppo di investimenti nelle filiere produttive e l'internazionalizzazione del sistema regionale, la cooperazione con altri soggetti, il supporto alla programmazione integrata delle risorse pubbliche ad impatto territoriale, quali condizioni per valorizzare e accrescere la competitività del territorio regionale, la trasformazione delle città e dei contesti produttivi. Le relative iniziative di promozione e sviluppo si articolano su quattro principali ambiti: a) ecosistema regionale della ricerca, dell'innovazione e della conoscenza, inteso come rafforzamento, insieme e con il contributo di tutti i soggetti soci, della rete regionale della ricerca e dell'innovazione, del trasferimento tecnologico degli incubatori e acceleratori d'impresa, della Rete politecnica e delle alte competenze, degli sportelli per lo sviluppo e la diffusione delle azioni per la Specializzazione intelligente e delle loro evoluzioni; b) internazionalizzazione e attrattività del territorio, mediante azioni di promozione delle filiere regionali, del sistema della ricerca, dell'innovazione, della formazione; sviluppo di azioni rivolte a investitori regionali, nazionali e internazionali volto a rafforzare il sistema produttivo, il sistema della conoscenza e l'occupazione, in coerenza con la legislazione per la promozione degli investimenti in Emilia-Romagna; c) valorizzazione del territorio e qualificazione dei sistemi produttivi e delle città, attraverso la promozione di azioni infrastrutturali, di innovazione sociale, di sviluppo della conoscenza e di sostenibilità ambientale; d) supporto alla programmazione degli interventi dei soci nei seguenti ambiti: 1) messa a punto, gestione, monitoraggio, valutazione di progetti e programmi strategici di livello regionale, nazionale e dell'Unione europea volti ad accrescere la competitività, la sostenibilità, l'occupazione, la ricerca, l'innovazione, la formazione, la conoscenza, la cooperazione europea ed internazionale; 2) partecipazione e sviluppo di reti promosse dai soci a livello europeo ed internazionale; 3) realizzazione di studi e ricerche inerenti agli assetti territoriali, economici e sociali allo scopo di migliorare la programmazione strategica ed operativa; 4) progettazione, realizzazione e gestione di infrastrutture per lo sviluppo regionale dell'innovazione e della conoscenza, ivi comprese le relative funzioni di committenza e stazione appaltante. La Società inoltre può: - organizzare le attività e le azioni comuni tra i Soci e le strutture che partecipano all’ecosistema regionale della ricerca, dell’innovazione e della conoscenza; - promuovere iniziative con università e centri di ricerca operanti sul territorio regionale, anche in collaborazione con le imprese, per l’accesso e la partecipazione a programmi di ricerca e/o d’innovazione e/o di sviluppo delle competenze e della conoscenza d’interesse nazionale, europeo e internazionale; - promuovere e supportare le azioni di internazionalizzazione e attrattività del territorio con particolare riferimento ai cluster e alle filiere regionali; - promuovere e sviluppare azioni per la valorizzazione del territorio e qualificazione dei sistemi produttivi e delle città; - promuovere lo sviluppo delle competenze e l’attrattività dei talenti (Nasce nel 2019 dalla fusione di ASTER e ERVET)
Partecipazione
0,007% (euro 106,00)
Durata
31/12/2050
Onere
0
Num. rappresentanti
0
Trattamento economico rappresentanti
--------------------------
Risultato di esercizio
euro 8.937,00
Funzioni, Attività, Servizi
Le finalità del CSI-Piemonte sono indicate all'art.4 delvigente Statutodel Consorzio, che recita quanto segue: 1.In armonia con le vigenti leggi in materia di digitalizzazione della Pubblica Amministrazione, il Consorzio opera a supporto dell’innovazione tecnologica ed organizzativa degli Enti consorziati, anche nelle loro attività di collaborazione istituzionale con altri soggetti. In tale contesto, il Consorzio promuove e supporta l’attività degli Enti consorziati nella messa a disposizione di servizi a cittadini e imprese.2.In particolare, il Consorzio:a)progetta, sviluppa e gestisce il Sistema Informativo Regionale, nonché i sistemi informativi degli Enti consorziati, in coerenza con gli indirizzi degli Enti preposti alla digitalizzazione della Pubblica Amministrazione, ove applicabili;b)promuove e realizza forme di collaborazione continuativa tra Enti pubblici ed Atenei nei campi:-della ricerca e sviluppo di nuove tecnologie dell’informazione, della comunicazione e della conoscenza; del loro trasferimento a servizi sia della Pubblica Amministrazione sia di strutture produttive;-della formazione rivolta a tali tecnologie o da esse mediata;c)realizza un polo tecnico organizzativo delle Pubbliche Amministrazioni presenti nella regione, favorendo l’interconnessione tra le stesse in coerenza agli indirizzi degli Enti preposti alla digitalizzazione dellaPubblica Amministrazione, ove applicabili;d)realizza e gestisce reti ed impianti funzionali all’erogazione di servizi, anche di interesse generale, che gli Enti consorziati mettono a disposizione di cittadini ed imprese;e)in coerenza con le proprie finalità istituzionali, promuove, realizza e valorizza, anche all’estero, i prodotti, le soluzioni, i servizi, le esperienze e le competenze sviluppate su incarico degli Enti consorziati.3.Il Consorzio struttura la propria organizzazione e definisce i suoi compiti di sviluppo e di ricerca con particolare riferimento all’erogazione di servizi connessi all’esercizio di funzioni di competenza degli Enti consorziati.4.Il CSI opera in via prevalente a favore dei propri Enti consorziati; oltre l’80% del suo fatturato è conseguito nello svolgimento dei compiti ad esso affidati dagli Enti consorziati. L’erogazione di servizi e o forniture in favore di soggetti non consorziati è consentita nei limiti di legge.5. Il Consorzio non persegue scopi di lucro e la suagestione è informata a criteri di economicità.
Partecipazione
0,86%
Durata
31/12/2105
Onere
euro 1.453.217,38
Num. rappresentanti
0
Trattamento economico rappresentanti
0
Risultato di esercizio
euro 594.512,00
Funzioni, Attività, Servizi
Realizzazione e gestione di sistemi informativi e osservatori nei settori dei lavori pubblici, dei servizi e delle forniture, della sicurezza sul lavoro. Attività di formazione e aggiornamento professionale.
Partecipazione
0.011352% 8euro 1.155,84)
Durata
31/12/2100 (nel 2019 ASTER e ERVET danno luogo ad una fusione da cui nasce ART-TER)
Onere
euro 0,00
Num. rappresentanti
0
Trattamento economico rappresentanti
--------------------------
Risultato di esercizio
n.d.
Funzioni, Attività, Servizi
Finalità generale del Consorzio di mettere a disposizione degli Enti e delle organizzazioni consorziati, attraverso la creazione di un organico Sistema Informativo regionale, i mezzi per il trattamento automatico dei dati oggi indispensabili a ciascuno di essi per conseguire i rispettivi fini istitituzionali. Compito del Consorzio è la progettazione, la realizzazione e la gestione di un sistema regionale di elaborazione dati.
Partecipazione
0,86% (euro 4.000,00)
Durata
31/12/2015
Onere
euro 1.492.939,36
Num. rappresentanti
0
Trattamento economico rappresentanti
--------------------------
Risultato di esercizio
euro 100.000,00
Funzioni, Attività, Servizi
Finalità generale del Consorzio di mettere a disposizione degli Enti e delle organizzazioni consorziati, attraverso la creazione di un organico Sistema Informativo regionale, i mezzi per il trattamento automatico dei dati oggi indispensabili a ciascuno di essi per conseguire i rispettivi fini istitituzionali. Compito del Consorzio è la progettazione, la realizzazione e la gestione di un sistema regionale di elaborazione dati.
Partecipazione
0,86% (euro 4.000,00)
Durata
31/12/2105
Onere
euro 1.446.292,12
Num. rappresentanti
0
Trattamento economico rappresentanti
--------------------------
Risultato di esercizio
euro 164.272,00
Funzioni, Attività, Servizi
Realizzazione e gestione di sistemi informativi e osservatori nei settori dei lavori pubblici, dei servizi e delle forniture, della sicurezza sul lavoro. Attività di formazione e aggiornamento professionale.
Partecipazione
0,011352% (euro 1.155,84)
Durata
31/12/2100
Onere
euro 0,00
Num. rappresentanti
0
Trattamento economico rappresentanti
--------------------------
Risultato di esercizio
euro 78.496,00
Funzioni, Attività, Servizi
Realizzazione di programmi ed azioni finalizzate al miglioramento dell'offerta e della domanda di energia, promozione dell'efficienza energetica
Partecipazione
10,77% (euro 7.000,00)
Durata
31/12/2020 ( Dismissione quote con determina direttoriale n. 117 del 27.02.2017, poi ratificata con delibera del CdI n. 7/2017)
Onere
euro 9.633,00
Num. rappresentanti
1
Trattamento economico rappresentanti
0
Risultato di esercizio
- euro 123.922,00

Documenti